Citare una fotografia

Ci sono diversi stili per citare le fotografie, a seconda del soggetto e della  fonte. I più comuni sono MLA, APA e CMS.

In genere, MLA (o Modern Language Association) viene sfruttato per cercare documenti  di discipline umanistiche, ed evidenzia l'autore di un particolare lavoro. Lo stile APA (o American Psychological Association) viene usato più spesso nelle scienze sociali, e sottolinea  la data di creazione. Infine, la formattazione CMS (o Chicago Manual of Style)  sfrutta due diversi stili di citazione: autore-data (AD) e note-e-bibliografia (ND). Quest'ultimo viene spesso usato nei corsi di storia, dal momento che permette agli autori di citare le fonti tramite note a piè di pagina nella stessa pagina. Di seguito, abbiamo elencato le sottili differenze di formattazione per la citazione di fotografie, insieme ad alcune citazioni di esempio.


Ti servono delle immagini per il tuo progetto?
La raccolta di Shutterstock di più di 70 milioni di immagini può aiutare! 
Scopri cosa può offrire la nostra raccolta.

Citare una fotografia da un sito Web
MLA: a seconda della fonte della foto (come un museo, enciclopedia, o casa di fotografie stock), le informazioni contenute in una citazione MLA cambieranno. Per chiarezza, supponiamo che tutte queste foto provengano da fonti digitali. MLA pone l'attenzione sugli autori, quindi occorre sempre iniziare la citazione con il nome del fotografo (cognome e poi nome e iniziali). Quindi, si procede scrivendo il titolo della foto. Per citare un'immagine digitale , occorre inoltre scrivere “Immagine digitale” nella descrizione, e poi il nome del sito Web . Ecco un modello di base e una citazione di esempio:

cognome, nome M. Titolo dell'opera. Immagine digitale. Nome del sito Web. Sito Web Editore, data mese anno di pubblicazione. Web. Data mese anno di accesso.

Smith, Joe C. The Golfer’s Dream. Immagine digitale. GolferWeek. Golfer Inc, 4 gennaio 2002. Web. 16 marzo 2014. 

APA: dal momento che la formattazione APA pone l'accento su autori e date, è necessario inserire prima il nome del fotografo, poi la data di pubblicazione originale. Una volta reperita tale informazione , è possibile elencare il titolo della foto e la fonte del sito Web. Una differenza dallo stile MLA è che occorre scrivere “(Fotografo)” e “[immagine digitale]” per essere più specifici. Ecco un modello e un esempio:

cognome, nome M. (Fotografo). (Anno, mese data di pubblicazione). Titolo dell' opera [immagine digitale]. Estratto da http://www.xyz.com

Ballard, Brenda D. (Fotografo). (1972, giugno 18). Talk to Your Neighbors [immagine digitale]. Estratto da http://www.picketfencephotos.com/brenda-ballard

CMS: proprio come gli altri stili di citazione, occorre nominare per primo l'autore. Quindi,  occorre scrivere il titolo della fotografia, la data di creazione e la raccolta dell'istituto/museo in cui  è ospitata. Ecco un modello e un esempio:

cognome, nome M. Titolo dell'opera. Mese data, anno di creazione. Raccolta, Istituto/museo, sede. Mese data, anno di accesso. www.xyz.com 

Burns, Cornelius F. Tribal Weaving. Agosto, 1967. Natural History Museum, Los Angeles. 5 dicembre, 2012. www.historicphotos.com

Citare una fotografia da un database
MLA: anziché etichettare la citazione con “Immagine digitale”, utilizzare “Fotografia”. Se la foto originale è conservata in un particolare museo o istituto, è anche possibile elencare 
questa informazione.

Cognome, nome M. Titolo dell'opera. Anno di creazione. Fotografo. Museo/Istituto, sede. Titolo del database. Web. Data mese anno di accesso.

Smith, Joe C. The Golfer’s Dream. 2002. Fotografo. Shutterstock. Web. 16 marzo 2014. 

APA: a differenza di MLA o CMS, lo stile APA non richiede di menzionare i database nelle  citazioni. Utilizzare lo stesso formato per citare una foto di un sito Web, ed elencare la fonte specifica trovata nel database. Se proviene da un altro URL, utilizzarlo nella sezione “Estratto da http://"; in caso contrario, utilizzare l'URL del database. 

CMS: solitamente, occorre usare un URL specifico per citare la foto di un database. Se il link sembra instabile, citare solo il nome del database.

Cognome, nome M. Titolo dell'opera. Mese data, anno di creazione. Raccolta, Istituto/museo, sede. Mese data, anno di accesso. URL/Database.

Burns, Cornelius F. Tribal Weaving. Agosto, 1967. Natural History Museum, Los Angeles. Dicembre 5, 2012. Shutterstock.

  • L'articolo ti è stato utile?

Non trovi quello che stai cercando?